Un mostro nel cuore

2019 - Espressione artistica

Una giovane adolescente, in un periodo storico in cui non esisteva la libertà di scelta per le donne.
Rifiutata, in esilio, abbandonata dagli affetti e sofferente per la morte dei figli Mary Shelley non si piega ma si rifugia in un mondo di spettri e paura... da raccontare, esorcizzando così un mondo nel quale viveva in sofferenza e con emozioni negative insopportabili.
Nasce così “la creatura”, concepita come una poesia maledetta e pregna di ogni suo vissuto: l'abbandono, la perdita della sorella e del figlio con una evidente speranza di rinascita che il galvanismo all'epoca sembrava promettere.
Una creatura che da voce al cuore di Mary e a tutti i suoi incubi... Mary Shelley è la sua creatura.